NOMINE 2018-2019


13/08/2018 aggiunti importanti aggiornamenti

Operazioni nomine 2018-19

Le operazioni di assunzione a tempo indeterminato (ruolo) e a tempo determinato (supplenze) si svolgeranno a partire dal 16 agosto 2018, secondo il calendario delle convocazioni , reso noto lunedì 13 agosto 2018.

Quest’anno, su specifica delega dei Dirigenti scolastici, terminate le operazioni di propria competenza, l’Intendenza scolastica individuerà docenti destinatari di contratto a tempo determinato scorrendo le graduatorie di istituto. Il calendario delle convocazioni riporta anche questa seconda fase con le giornate e gli orari nei quali i docenti inseriti in tali graduatorie dovranno presentarsi in Intendenza scolastica.
Le sedi disponibili per entrambi i tipi di operazioni (nomine in ruolo e supplenze) sono visibili in via definitiva a questo link.

Contratti a tempo indeterminato:

Il numero dei posti per i contratti a tempo indeterminato è stato stabilito con determina della Sovrintendente scolastica. I posti disponibili complessivi sono riportati nella seguente Tabella posti 2018.
I docenti interessati all’assunzione vengono convocati mediante elenco nominativo pubblicato anche su questo sito (elenco convocati il giorno 16 e 17 agosto 2018) ed (elenco convocati dal 20 agosto 2018).

Tali elenchi saranno pubblicati lunedí 13 agosto 2018.

I docenti che accettano un contratto a tempo indeterminato a decorrere dal 1 settembre 2018 scelgono una sede provvisoria per il solo anno scolastico 2018-19. L’elenco completo delle sedi su cui esercitare la scelta è pubblicato e visualizzato su questo sito. Successivamente alla pubblicazione, l’elenco viene integrato con eventuali disponibilità sopravvenute, che potranno essere utilizzate nella scelta della sede provvisoria solo se pervenute antecedentemente allo svolgimento delle operazioni di individuazione dei docenti destinatari di contratto. In nessun caso le disponibilità sopravvenute comportano un ricalcolo del numero dei posti fissato con provvedimento della Sovrintendente scolastica di Bolzano per il conferimento degli incarichi a tempo indeterminato.

Le individuazioni dei docenti aventi titolo alla stipula di contratti a tempo indeterminato sono effettuate per il 50% dei posti dalla graduatoria del concorso per titoli ed esami, per il 25% dalle graduatorie provinciali ad esaurimento e per il restante 25% dalle nuove graduatorie provinciali, secondo il principio dell’alternanza. La sequenza delle operazioni è la seguente:
a) individuazione da concorso
b) individuazione da graduatoria provinciale ad esaurimento
c) individuazione da concorso
d) individuazione da (nuova) graduatoria provinciale.
Una volta raggiunto il punto d), la sequenza riprende dal punto a).
Per l’anno scolastico 2018-19, ai sensi dell’art. 4, comma 2, lettera b) della Deliberazione della Giunta provinciale n. 719 del 24.7.2018, la sequenza inizia dal punto a). In assenza di graduatoria concorsuale o qualora la graduatoria concorsuale sia stata utilizzata in anno precedente per l’ultima individuazione effettuata, la sequenza inizia dal punto b). Se nell’anno scolastico 2017-2018, anno di prima applicazione, in assenza di graduatoria concorsuale, l’ultima nomina è stata fatta dalle graduatorie di cui alla lettera b), quest’anno, per il principio dell’alternanza, si partirà dalle graduatorie di cui alla lettera d).

In sede di attribuzione di contratto a tempo indeterminato, qualora risultassero in posizione utile docenti inseriti in graduatoria con riserva 05* (ricorso giurisdizionale pendente), sarà accantonato, per le operazioni successive alla definizione del contenzioso, un pari numero di posti, a partire dai posti Dops.

Contratti a tempo determinato:

Come negli anni precedenti, le individuazioni dei docenti destinatari di contratti a tempo determinato di competenza dell’intendenza scolastica italiana riguardano i docenti inseriti nelle graduatorie provinciali, con due importanti eccezioni per l’individuazione dei quali l’Intendenza utilizzerà anche le graduatorie di istituto:

Sostegno:

Gli insegnanti inseriti in graduatoria di Istituto con titolo di priorità per il sostegno, devono presentarsi in Intendenza scolastica alla data fissata dal calendario delle convocazioni. Le supplenze verranno attribuite nel seguente ordine:

1. docenti inseriti nelle graduatorie provinciali con priorità X
2. docenti inseriti nelle graduatorie di Istituto con priorità X
3. docenti inseriti nelle graduatorie provinciali con priorità W
4. docenti inseriti nelle graduatorie di Istituto con priorità W
5. docenti inseriti nelle graduatorie provinciali con priorità U
6. docenti inseriti nelle graduatorie di Istituto con priorità U

In questo modo si esclude che possa essere nominato un docente non specializzato (W, U) inserito in graduatoria provinciale senza prima aver convocato i docenti specializzati (X) inseriti in graduatoria di istituto.

Gli elenchi di priorità sul sostegno sono stati compilati, separatamente per le graduatorie provinciali e per le graduatorie provinciali ad esaurimento, inserendo a pettine i docenti in base al miglior punteggio di graduatoria. Questi elenchi sono utilizzabili esclusivamente per le nomine in ruolo.
Gli elenchi di priorità sul sostegno da utilizzare per i contratti a tempo determinato, invece, sono stati compilati considerando la migliore posizione dei docenti già inseriti negli elenchi di priorità desunti dalle graduatorie provinciali e dalle graduatorie provinciali ad esaurimento e inserendo a pettine, in base al miglior punteggio, i restanti docenti iscritti nelle graduatorie di istituto.
La codifica delle priorità sul sostegno X e W riporta anche la numerazione 1, 2 e 3 in riferimento alla priorità fruibile rispettivamente nella scuola primaria, secondaria di I grado e secondaria di II grado.
Inglese nella scuola primaria:
Lo stesso vale anche per i docenti specializzati di Inglese nella scuola primaria inseriti nelle sole graduatorie di Istituto, che dovranno presentarsi in Intendenza scolastica alla data fissata dal calendario delle convocazioni.

Tedesco L2

I docenti di Tedesco L2 inseriti nelle graduatorie di istituto interessati alla stipula di un contratto a tempo determinato, dovranno presentarsi il giorno 16 agosto presso la sala riunioni al pianoterra dell’Intendenza scolastica dal momento che sui posti residuati dopo le operazioni di assunzione a tempo indeterminato, si procederà con l’identificazione ai fini delle supplenze.

Tali docenti non verranno convocati individualmente mediante elenco ma dovranno presentarsi alle date e agli orari fissati nel calendario per l’accettazione delle proposte contrattuali. L’assenza equivale a rinuncia.
Tutti i docenti dovranno presentarsi muniti di un valido documento di identità e con la tessera indicante il codice fiscale. È possibile delegare persona di fiducia, utilizzando apposito modello.

Download


27/07/2018

Individuazione docenti da graduatorie di istituto: novità anno scol. 2018/19

Da quest’anno l’Intendenza scolastica italiana procederà anche all’individuazione dalle graduatorie di istituto di docenti destinatari di una supplenza

Al fine di semplificare l’avvio dell’anno scolastico 2018/19, l’Intendenza scolastica italiana, su esplicita delega dei dirigenti scolastici, ai sensi della Deliberazione della Giunta provinciale 719/2018, procederà all’individuazione di docenti, scorrendo le graduatorie di istituto delle singole scuole, ai fini della copertura di posti che residueranno una volta terminate le proprie operazioni di competenza.

Il calendario delle operazioni, che sarà pubblicato nelle prossime settimane, prevederà:
a) una prima fase di operazioni riservata ai docenti abilitati inseriti nelle graduatorie provinciali e ad esaurimento (con la sola eccezione di coloro che sono in possesso di un titolo di sostegno o per l’insegnamento di inglese nella scuola primaria)
b) una seconda fase che sarà destinata, sui posti residuati al termine delle prime operazioni, ai docenti inseriti nelle graduatorie di istituto.
I docenti inseriti nelle graduatorie d’istituto dovranno essere presenti alla data e all’orario di convocazione indicati nel calendario oppure farsi rappresentare da un loro delegato.

Coloro che accetteranno l’incarico sottoscriveranno, col dirigente scolastico, il relativo contratto di lavoro valido per l’anno scolastico 2018/19.