sicurezza

ASPP – dal 03/09/2018 prof. Stefano Gigliotti

Prendendo spunto da “Sicurezza a scuola: compito di Cittadinanza Attiva” dell’Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa – INDIRE – possiamo condividere ed affermare che “La scuola è luogo privilegiato per la promozione della cultura della salute e della sicurezza intesa come atteggiamento quotidiano e conquista dei tutti coloro, operatori e studenti, che vi partecipano. Ha il compito etico di guidare gli studenti affinché diventino cittadini attivi capaci di guardare alla salute e alla sicurezza come un valore per sé e per gli altri. Coopera con la famiglia e le istituzioni affinché gli studenti, futuri cittadini e lavoratori di domani, acquisiscano comportamenti e stili di vita maturi e responsabili, finalizzati al benessere e improntati al rispetto della qualità della vita, della salute e della sicurezza, dell’educazione alla convivenza civile e alla legalità.

In accordo con le suddette indicazioni, l’Istituto Comprensivo “Merano I” cura particolarmente gli aspetti della Sicurezza, sia per i ragazzi affidati a noi sia perché loro saranno i cittadini di domani.

Finalità e obiettivi educativi sintetizzabili in:

  • promuovere la sicurezza e la salvaguardia degli alunni e di tutto il personale scolastico: la cultura della sicurezza attraverso la condivisione delle regole, per adottare uno stile di vita lavorativa e privata adeguato;
  • sviluppare il senso di responsabilità del singolo ai fini dell’acquisizione di un maggior senso civico: acquisire consapevolezza e abilità sui rischi, strutturali o legati a scelte comportamentali scorrette e la fondamentale importanza della prevenzione in tema di sicurezza;
  • sensibilizzare gli alunni alle norme di comportamento per una migliore utilizzazione degli spazi in cui vivono: educare alla sicurezza individuale e collettiva;
  • comunicare valori oltre che saperi facendo opera di orientamento per la vita, per essere co-attori e non soggetti passivi;
  • educare al controllo dell’emotività, dell’impulsività, al rispetto delle regole.

Tramite obiettivi didattici e la conoscenza:

  • delle regole da rispettare all’interno della classe/scuola;
  • dei principali rischi dell’ambiente scuola e le norme legate alla sicurezza;
  • delle norme principali da rispettare in caso di emergenza (comportamenti, vie di esodo);
  • efetti e conseguenze del mancato rispetto delle regol


 


Procedura Primo Soccorso


Gestione degli infortuni degli alunni – In data 1° settembre 2015 il Collegio dei Docenti è stato informato delle procedure indicate nella circolare allegata

infortuni alunni


Procedura in caso di precipitazioni nevose


Corso per la sicurezza sul lavoro

Secondo la Delibera della G. Provinciale del 28.01.2013 n.134 e la Circolare Direttore Generale del 26.06.2013 n.13 tutti i lavoratori e le lavoratrici devono frequentare una formazione di base in materia di sicurezza sul lavoro da 8 a 16 ore a seconda dell’attività svolta.

La prima parte della formazione di base è un modulo di 4 ore sulla sicurezza sul lavoro, disponibile in forma di E-learning sulla piattaforma didattica Copernicus”(www.copernicus.bz.it).

Il modulo di formazione generale va frequentato una sola volta e vale come credito formativo permanente.

Tutto il personale in servizio presso l’IC Merano 1 (docenti, collaboratori, personale non docente) si dovrà registrare direttamente su Copernicus e iscriversi al corso in base alle modalità comunicate dalla Dirigente con apposita circolare.